Nancy Berti

Berti Nancy già da piccola comincia a mostrare la sua passione per la danza e all’età di 4 anni inizia a studiare danza classica, dopo che la mamma, stufa di vederla ballare da sola nel salotto di casa, decide di iscriverla in una scuola di danza. Continua gli studi classici fino all’età di 17 anni, quando inizia poi lo studio delle danze latino-americane(cha-cha-cha, samba, rumba, paso doble, jive) facendo coppia con Riccardo Morelli. Il mix tra la disciplina e la sua padronanza del corpo sviluppato per anni con la danza classica, il suo fisico slanciato e la particolare predisposizione per le musiche latine, la portano in pochissimo tempo a gareggiare agonisticamente a livello nazionale e a vincere in pochi anni qualsiasi gara, compresi i Campionati Italiani, delle varie classi, fino ad entrare per merito nella classe Internazionale (AS-la più alta classe amatoriale). Nel giugno del 2006 si divide però da Riccardo e inizia, già dal luglio del 2006,a ballare con un nuovo partner Alessandro Camerotto con cui all’età di 23 anni decide, con coraggio, di iniziare una nuova e grande avventura, decide di compiere il passo più importante per un ballerino, quello di passare al professionismo; decide quindi di prendere la valigia ed iniziare a viaggiare per migliorare sempre di più, ampliare il suo sapere, la sua tecnica e per uscire dalla realtà nazionale, ormai troppo ristretta per lei, e mettersi a confronto con i migliori ballerini al mondo. Inizia a studiare all’estero con i migliori ,ma soprattutto più esperti maestri quali Gaynor Fairweather e Donnie Burns, che hanno ricevuto il titolo MBE direttamente dalla regina d’Inghilterra per i meriti sportivi, e Espen Salberg, tutti e tre pluri campioni del mondo e più grandi maestri delle danze latino-americane; questo le comporta di viaggiare per la maggior parte dell’anno da una parte all’altra del pianeta, dall’Asia all’America, per apprendere e migliorare ogni sfumatura di queste incantevoli danze latino-americane, soggiornando anche per alcuni periodi a Londra, Bali, New York e Hong Kong e ad esibirsi e gareggiare, rappresentando l’Italia, sulle piste più importanti del mondo, quali Blackpool, Londra, Parigi, Mosca, Kiev, Innsbruck, Stoccarda, Copenaghen, Tokyo, Taipei, Hong Kong, Macau, Kuala Lumpur, Jakarta, Singapore, Melbourne, New York, Orlando, San Francisco, Los Angeles, Las Vegas, Chicago, Porto Rico.. La costanza, la disciplina, la volontà di puntare sempre più in alto e imparare sempre di più, unite ai sacrifici e al suo grande talento, con il tempo la portano a primeggiare e ad entrare a far parte delle prime 24 coppie al mondo. Nel 2013 riesce ad aggiudicarsi il sesto posto nella ranking list mondiale Professionisti di danze latino-americane e termina qui la sua attività agonistica. Ballerina e insegnante per gli ospiti speciali, chiamati “Ballerini per una notte”, nel programma televisivo “Ballando con le stelle”, in coppia con Ronn Moss (attore), Carl Lewis (leggenda dell’atletica mondiale), Filippo Magnini (nuotatore olimpionico), Mirco Bergamasco (rugbista), Roberto Cammarelle (pugile), nonché del tenore Andrea Bocelli, con cui registra il record di ascolti della stagione. Docente e coreografa per le danze latino-americane nella scuola di “Amici di Maria De Filippi”. Ad oggi è professionista Danze latino-americane diplomata ANMB e tecnico dell’Associazione Nazionale Maestri di Ballo (ANMB), per cui è responsabile della preparazione delle coppie agoniste italiane amatori e professionisti ed è giudice internazionale della World Dance Council (WDC).